PIGOTTA SOSPESA, CONFCOMMERCIO ED UNICEF INSIEME PER SOSTENERE I BAMBINI BISOGNOSI
Fino al 18 dicembre le Pigotte saranno disponibili nei negozi alessandrini

Il mondo del commercio e quello del volontariato uniti per la seconda edizione di un’iniziativa solidale in favore dei bambini bisognosi: con “La Pigotta Sospesa” Confcommercio Alessandria ed il Comitato Unicef Alessandria promuovono un’iniziativa congiunta doppiamente benefica, perché sostiene i bambini in difficoltà ospitati in alcune strutture cittadine e i bambini africani a rischio di mortalità nei primi 5 anni di vita.

Le Pigotte
Ogni Natale l’UNICEF è nelle piazze d’Italia per “dare in adozione” le Pigotte, le simpatiche e multicolori bambole realizzate dalle migliaia di volontari che aderiscono al progetto. Con un’offerta minima di 20 euro è possibile adottare una Pigotta e consentire all’UNICEF di fornire a un bambino africano interventi mirati che riducono il pericolo di mortalità nei suoi primi cinque anni di vita. Il kit salvavita dell’UNICEF è composto da vaccini, dosi di vitamina A, kit ostetrico per un parto sicuro, antibiotici e una zanzariera antimalaria.

La Pigotta Sospesa ed il coinvolgimento dei negozi cittadini
La novità è l’idea, mutuata da caffè sospeso napoletano, di poter trovare, fino al 18 dicembre, nelle attività commerciali Confcommercio della città, le Pigotte Unicef, che ogni cliente potrà contribuire ad adottare lasciando un’offerta a propria discrezione. Al raggiungimento della somma di 20 euro, la Pigotta sarà adottata e verrà regalata, in occasione del Santo Natale 2019, alle Associazioni d’Infanzia Alessandrine.

Come aderire
Le attività commerciali che vorranno far parte di questo progetto dovranno farne richiesta compilando l’apposito modulo disponibile presso gli uffici Confcommercio di via Modena 29, scaricabile dal sito http://www.confcommercio.al.it e che potrà essere richiesto via e-mail scrivendo ad info@confcommercio.al.it.
I clienti che vorranno contribuire all’iniziativa troveranno le Pigotte nei negozi della città, consultando l’elenco che verrà costantemente aggiornato sul sito http://www.confcommercio.al.it.

Le dichiarazioni
“La nostra Associazione e gli imprenditori che rappresenta sono sempre pronti a condividere progetti a sostegno delle fasce più svantaggiate della popolazione.- dichiara il Presidente Confcommercio Alessandria Vittorio Ferrari – Per questo siamo orgogliosi di presentare questa iniziativa in sinergia con Unicef che si svolgerà in un periodo importante, quello che precede il Natale e che coinvolgerà gli acquisti natalizi, che potrà aiutare concretamente i bambini meno fortunati e far sentire tutti, commercianti e cittadini, parte di un progetto che si muove per offrire qualcosa a chi ne ha più necessità”.
“Il ruolo sociale del commercio è tenere accese le luci di una città, animare le vie, essere punto di vendita ma anche di servizio, scambio di socialità, creare una comunità dell’essere e del fare. – aggiunge il direttore Confcommercio Alessandria Alice Pedrazzi – Ed è anche, come in questo caso, pensare a chi ha più bisogno, soprattutto se si tratta degli uomini di domani”.
“Siamo felici di aver potuto attivare nuovamente questa collaborazione – dichiara la presidente del Comitato Unicef Alessandria Paola Golzio – e ringraziamo la Confcommercio ed i suoi associati per l’entusiasmo con cui è stato accolto il progetto. L’edizione dello scorso anno ha portato enormi risultati e reso felici più di 50 bambini della provincia. Infatti abbiamo pensato di riproporlo con le stesse modalità ma soprattutto nello stesso periodo perché anche i meno fortunati possono festeggiare il Natale.Il comitato Unicef è a disposizione di tutti coloro che desiderano approfondire l’iniziativa e per tutto quanto possa contribuire al suo successo”.