E’ sotto un albero spoglio,
vento che porta via le foglie,
sole spento sul colle,
stoppie di granturco,
è dentro la terra fredda
umida dalla pioggia,
volatile rimasto,
emigrazione persa,
è sulla testa nella memoria,
è nella storia del tempo,
è soltanto un momento.
E’ sotto un albero spoglio
l’eterno e il mortale,
l’amore e l’odio
connubio vitale,
è sotto
e riposto rimane.

Roberto Busembai (errebi)

Immagine web: Diana Bodea – Misty Morning