Momenti di poesia. All’osteria, di Stefania Pellegrini

La vedi come ogni sera all’osteria,
risalire dal fondo d’un bicchiere
tra gocce di vino rosso rubino.
La vedi la tua vita
girare, rigirare come un disco
del vecchio grammofono,
parlarti d’un incolore inverno
appassito di suoni e di forme,
inaridito di parole
tra mura sgretolate di ricordi.
Ti cerchi nello specchio
e ti riconosci appena
nell’instabile equilibrista
che cerca d’afferrare
col fiato corto
un giunco, una radice
per giocare ancora a scacchi
con la vita.
I passi sono lenti,
ma quanta voglia ancora!

..Di far volare gli aquiloni
coi bambini nei prati,
di seminare perle di saggezza
sui tuoi passi…
d’una parola, una carezza.

Stefania Pellegrini©