La magia

La magia del presepe, di Dario Menicucci “Le mie poesie”

La magia del presepe (filastrocca per bambini)

Fra tre giorni è già Natale
questa festa assai speciale
che ci allieta e sparge amore
sulla terra e dentro il cuore.

Ho addobbato l’alberello
con la mamma e mio fratello
e vi ho messo sotto i doni
di noi due bambini buoni.

Sopra i nastri con le stelle
tra palline e campanelle
luci d’oro ed argentate
sembran piccole cascate.

Certo l’opera creata
è perfetta e colorata
ma il presepe è ancor più bello
coi pastori e il bambinello.

Sulla ghiaia e borraccina
una mucca e una gallina
le stradine strette strette
tutte piene di caprette.

Un ragazzo che sta chino
accarezza un maialino
ce n’è uno sul somaro
con il muso tutto chiaro.

L’altro pesca nel laghetto
tra le palme del boschetto
con in mano la sua canna
tutti vanno alla capanna

dove scesa è la cometa
con la coda sua di seta
e si è messa sopra il tetto
dove dorme un angioletto.

Vedo il bue con l’asinello
un pastore con l’agnello
e Giuseppe inginocchiato
in attesa del neonato.

La Madonna pien di gioia
e più in là la mangiatoia
questo misero giaciglio
dove nascerà suo figlio.

Or ci sono tutti quanti
solo i Magi son distanti
sui cammelli tutti e tre
portan doni al Re dei re.

C’è stupore ed allegria
tutto è pieno di magia
perché nasce qui il Divino
proprio Lui, Gesù bambino

Dario Menicucci