__________________NATALE_2019_Non Esiste1  w5__RS_Giallo_a_Natale

Cari amici e amiche,

è da tanto che sono assente e me ne dispiace. Le mie giornate sono sempre più affollate non solo dalla scrittura, ma da altre molteplici attività di lavoro, seppur gestite da casa (traduzioni, lezioni di inglese e italiano, oltre alla gestione della mia casa).

Di recente ho pubblicato due antologie: “Non esiste il Delitto perfetto” e “Giallo a Natale“, entrambi, come tutti i miei libri, sono su Amazon.

NON ESISTE IL DELITTO PERFETTO – È una versione rivista di “Via San Vitale, 1” (il mio primo poliziesco) a cui sono stati aggiunti in coda dei brevi gialli che scrissi quando ancora ero in Italia, tra il 2005 e il 2008. Di uno feci la fesseria di metterlo gratis su un sito e fu scopiazzato e rivisto in molti modi… ma ormai questo avviene anche per i romanzi. I pirati ci sono ovunque.

IMPORTANTE: per 2 anni i proventi di “Non esiste il Delitto perfetto” saranno devoluti in beneficienza. 

Non è la prima volta che scelgo un mio romanzo e offro i proventi delle royalties per scopi benefici. Questa volta vorrei inviarli alla CRI italiana e a un ente americano che segue bambini terminali e fa ricerca.

SINOSSI di “Non esiste il Delitto perfetto“.

Bologna, Via San Vitale. Questo romanzo, la cui versione originale ha dato vita a una nuova e frizzante serie poliziesca dal titolo “Le indagini del commissario Marcella Randi”, è stato aggiornato e sono stati aggiunti in coda due racconti, sempre del genere “giallo”. Il nome della protagonista non è casuale. Randi è l’anagramma del cognome dell’autrice, Marcella Nardi. Marcella Randi è un commissario di polizia con la passione per le indagini fin da ragazzina, un interesse scritto nel suo DNA. Nella serie, infatti, anche suo padre è un commissario. Marcella colpisce per il suo acume, la sua intelligenza, le sue battute scherzose e, a modo suo, per il fascino che spesso le donne di bassa statura sanno infondere. La sua vita privata non è semplice. Vive da single in un delizioso appartamento a Milano e ha una vita sentimentale burrascosa. In questo primo racconto l’autrice ci presenta una giovane Marcella Randi ancora studentessa universitaria, che vede intrighi ovunque e che col suo acume aiuta il padre a risolvere un intricato caso di spionaggio internazionale che ha come teatro proprio il palazzo dove Marcella abita con la sua famiglia.
Al termine del romanzo due racconti gialli vengono immaginati dall’autrice come se fossero stati creati dalla giovane Randi.

Vi rocordo il mio sito web: http://www.marcellanardi.com e su Amazon basta mettere il mio nome e cognome e avrete tutta la lista dei miei romanzi.