Poesie Stralciate

2016-01-30. Guido Marussig - Salice piangente - 1907 Guido Marussig – Salice piangente – 1907

(13 giugno 1982 – n° 642)

Ho visto il chiarore all’infinito,
laggiù, lungo l’orizzonte,
ho visto basse nubi nere cariche di tempeste future
sovrastate dal sole rosso del tramonto,
c’era una ciminiera che si stagliava contro tutto
quasi additasse all’uomo gli opposti destini.

In essa ho visto la mia vita,
gli sbalzi improvvisi d’umore,
l’amore, il futuro
e le scelte che si riducono sempre a due,
ma ciò che m’impensierisce
è che esse sono opposte
e per niente complementari,
tutt’altro che semplici,
ugualmente difficili da raggiungere.

© Carlo Becattini
Tutti i diritti riservati

View original post