RECENSIONE “L’unica per te” di Gianna Gabriela

Posted: 14 Dec 2019 01:30 AM PST

Buongiorno lettori, Ester ci parla de L’unica per te, il primo volume autoconclusivo della serie Bragan University di Gianna Gabriela uscito oggi con Queen Edizioni. Mia e Colton sono due anime rotte dal loro passato. Mia deve ricominciare e Colton cerca altro nella sua vita. Cosa succede quando un professore li mette insieme in un gruppo di studio?

TITOLO: L’unica per te

TITOLO ORIGINALE: Better with You
SERIE: #1 Bragan University, autoconclusivo
AUTORE: Gianna Gabriela
DATA D’USCITA: 14 Dicembre 2019
EDITORE: Queen Edizioni
GENERE: New Adult
AMBIENTAZIONE: Inghilterra
FINALE: no cliffhanger
PROTAGONISTI: Mia, studentessa universitaria; Colton, quarterback e presidente di una confraternita.

TRAMA
Mia Collins ha una vita straordinaria. Al liceo era popolare e il college è iniziato alla grande. Tutto sembra perfetto, fino a quando non torna a casa per le vacanze. Basta una notte per mettere in moto il destino, e il mondo di Mia inizia a crollare. Sconvolta dall’aver scoperto che la vita che pensava di conoscere fosse solo una bugia, dopo aver perso la propria famiglia, Mia è costretta a ricominciare. Questa volta, giura di non permettere a nessuno di avvicinarsi di nuovo a lei… Di non farle del male ancora una volta. Ma la vita ha un modo tutto suo di fare il contrario di quello che si vuole… 
Colton Hunter è il capitano e il quarterback della squadra vincente. Con un look da paura e così tanti soldi da non aver bisogno della borsa di studio per il football, si direbbe che non abbia nulla di cui preoccuparsi. Ma dietro la sua facciata impeccabile si nasconde un oscuro segreto, qualcosa che Colton è stato costretto a tenere per sé, spaventato da quello che potrebbe accadere se mai dovesse parlare. Lacerato dall’inganno, Colton allontana chiunque, senza lasciare che qualcuno si avvicini abbastanza da vedere cosa si nasconde dietro la maschera… Almeno finché una ragazza non incrocia il suo cammino, scuotendolo e costringendolo a capire che non bisogna essere forti sempre.
RECENSIONE
La storia, – primo volume autoconclusivo della serie Bragan University, è raccontata dai punti di vista di entrambi i protagonisti in prima persona. Mia Collins è una studentessa universitaria del secondo anno, ha vent’anni e ha deciso di ricominciare trasferendosi nella Bragan University.

Si isola e non dà confidenza a nessuno, a parte la sua coinquilina Kiya. Colton Hunter, è all’ultimo anno, è il quarterback e il presidente della confraternita dove vive ed è il mito dell’intero campus. Ma soprattutto è il fratello maggiore che farebbe ogni cosa per Nick e Kaitlyn. Inizia a stargli stretto il ruolo di belloccio che tutte le ragazze vogliono e ora cerca altro. Tuttavia non è facile per lui fidarsi. Il loro primo incontro fa scintille e Mia lo crede uno canaglia capendo che non è il suo tipo. Eppure quando si rincontrano a lezione e il professore li inserisce nello stesso gruppo di studio, sono costretti a lavorare insieme. Due ragazzi chiusi e sfiduciati verso il mondo, metteranno da parte le loro posizioni e idee per permettersi di scoprirsi l’un l’altra? Basterà scommettere per iniziare a conoscersi? Il sentimento di odio, può passare ad amicizia fino a qualcosa di più profondo? Gianna Gabriela ha scritto questo romanzo con un linguaggio che mi ha coinvolto talmente tanto da farmi finire il libro in pochissimo tempo: è scorrevole, accattivante e la curiosità di sapere come va avanti ti sprona a leggere in breve tempo. Non si dilunga nella descrizione di ambienti e paesaggi, ma la sua forza è la capacità incredibile di raccontarci i personaggi e di affrontare anche argomenti di un certo peso. Dei due protagonisti, ho trovato più incisivo Colton: nonostante la storia personale di entrambi, il ragazzo si sbilancia di più ed è determinato, non è solo quello che gli altri vedono, mentre Mia tituba, non si molla e si tira indietro più facilmente. Ci sono parecchi personaggi minori che sicuramente troveremo negli altri capitoli della serie.

Dalla parte di Mia conosciamo superficialmente i suoi genitori ma un ruolo importante è occupato da Kiya, coinquilina e migliore amica sempre al suo fianco. Colton invece, ha dei genitori assenti – Adaline che è determinante e William – e due fratelli minori – Nick anche lui giocatore di football e sempre nei guai e Kaitlyn – che devono essere protetti. Ma la sua vera famiglia è composta dai suoi compagni di squadra: soprattutto dal miglior amico Chase Boulder, dal playboy arrogante Zack Hayes e da Blake Miller. Non posso dimenticarmi di Abbigail Brown, capo sorellanza ed ex di Colton. L’autrice descrive innumerevoli baci e non scende nei dettagli nell’unica scena di sesso. La cover è molto bella ma non descrittiva per la storia. È il primo libro che leggo di Gianna Gabriela e quello che specifica lei stessa nella nota a fine romanzo è proprio vero: le sue donne hanno carattere e i maschi, pur essendo degli Alpha, hanno debolezze. Tra le pagine non ci si fa coinvolgere solo da una storia d’amore, ma anche dalla capacità di lasciarsi andare ricominciando e dalla possibilità di ridonare fiducia nonostante tutto. Complimenti! Buona lettura.

Ester