Umberto_Saba

SUL PRATO, di Umberto Saba
da Elvio Bombonato
E’ così scarso quest’ottobre il caldo del sole, ché al pallore tuo non giova, bimba, sul prato color di smeraldo.
Ivi è un ruscello; a una domanda tua io rispondo che è molta acqua di piova. Tu mi chiedi se corre a casa tua.
O mi chiami onde più in fretta si vada qualche passo più in là sull’ampia terra, dove quei maschi giocano alla guerra, e le bambine come te alla casa.
UMBERTO SABA, 1915
Saba dedica questo madrigale alla figlioletta Linuccia. Come al solito sceglie temi quotidiani, famigliari, domestici (vedi il quadretto degli ultimi due versi), e colori impliciti. Rime incatenate dantesche nelle due terzine ABA CBC; incrociate nella quartina (vada/casa: assonanza).