l'acchiappa.jpg

Momenti i poesia. L’ACCHIAPPANUVOLI, di Loredana Mariniello

L’ACCHIAPPANUVOLI

L’acchiappanuvoli dipinge di idillio

ogni schiarita di cielo,

chiappollato da cheta chirologia

pregna di fascino ma scussa di verbo,

invoca deferente la dea Cerere,

chiedendo protezione a madre natura

e volgendo attento ascolto

al sacro sciabordio del mare

trova nuova chance per il suo canto spirituale.

Come una fanciulla dalle bianche mani sottili,

estrapola fuori dal proprio spazio cerebrale

un madrigale

che dal petto sale alla bocca del cantore

ad inneggiar la gioia del contemplare

trasposta nella magia di metafore e rime

empie di gentile cortesia puerile,

ma scevre di una logica spiegazione

Non sempre l’amore per il colore ,infatti, anela a sentirne ragione,

schermisce il nocciolo della questione,

per meglio dolcemente penetrare nella corolla del fiore

contaminandone il nettare

di un più gustoso sapore

foto tumbir