Biografia di Niki Taverna

Nata ad Alessandria, dove risiede. Ha frequentato l’Accademia d’Arte Ligustica di Genova, poi si è dedicata alla progettazione d’interni avviando un proprio studio professionale. E’ sempre stata una creativa sperimentando negli anni tecniche artistiche differenti: ceramica, restauro, modellato in creta e pittura. Quest’ultima ha sempre occupato un posto importante e da molti anni è la sua attività e interesse principale. Ha ricevuto le prime nozioni artistiche dallo scomparso pittore alessandrino Pietro Villa, è stata allieva del Maestro F. Fontana a Milano attraverso il quale si è accostata alla tecnica dell’acquerello figurativo, ma è poi passata all’informale, elaborando una tecnica mista carta / acquerello, plasmando la materia cartacea con i toni trasparenti e solari dell’acquerello, utilizzando qualche volta acrilico e stoffa realizzando opere allusive della realtà e quasi tridimensionali. Ha partecipato a molte collettive e personali in Piemonte, Liguria, Lombardia, Toscana, Emilia-Romagna, Francia, Austria.

Poetica di Niki Taverna

Nella tecnica mista informale la pittura diventa materica, colore e carta, colore schizzato, pennellato, carta stropicciata, strappata, modellata. Nella poetica dell’artista la luce trasparente e la solarità dell’acquerello sono la parte ancora intatta e positiva della nostra esistenza, su questo sfondo evanescente si annegano come parte negativa, ma non sempre, le pieghe ondulate e sinuose, gli strappi laceri e irregolari, i vuoti desolati e i pieni corposi della materia cartacea come rughe, che il tempo instancabilmente disegna sul volto di ognuno.

Di seguito, alcune opere dell’artista esposte presso la mostra del 2 dicembre 2019 presso il Caffè Alessandrino, organizzata dall’Associazione Culturale Libera Mente-laboratorio di idee, nell’ambito del progetto “Arte Diffusa”. Il commento di Niki Taverna all’esposizione:

“Questa piccola mostra ha vari aspetti, va dall’acquerello puro alla tecnica mista e all’astratto, sono tante anime della mia creatività. Queste opere vogliono dare emozioni differenti, gli acquerelli puri dai colori soffusi e trasparenti a soggetto figurativo, danno serenità a chi li osserva, i soggetti a tecnica mista colore e carta lavorata e stropicciata trasmettono una materica corposità al tatto, gli astratti infine, semplice mescolanza di forme e colori istintivi, o si amano o si odiano al primo impatto visivo. Un mondo vario, il mio mondo interiore che attraverso questa esposizione passa a voi che guardate ,sperando di regalarvi emozioni. Dipingere e’ per me gioia, e voglio sempre sperimentare il nuovo, per questo i miei quadri sono cosi differenti, ma sono tutti uniti da un unico filo conduttore la passione per l’arte”.

img_20191202_191905.jpg

img_20191202_191916.jpg

img_20191202_191929.jpg

IMG_20191202_191946

IMG_20191202_193136

IMG_20191202_193154

 

Le informazioni su Niki Taverna sono tratte dal web, le immagini riferite alle sue opere in esposizione sono scatti di Maurizio Coscia