ricordi intrappolati .jpg

Momenti di poesia. Ricordi intrappolati, di Maria Cannatella

 

Ricordi intrappolati.

Emozioni di ricordi intrappolati, sigillati in un lino di dolore.

Erano lì, ferme,

dove nessuno poteva notarle ne sentirle,

affioravano solo a comando,

alle lacrime di chi le ricordava.

Tenerle intrappolate non bastava,

continuavano a far male.

Apparivano all’improvviso, soprattutto,

quando entravano in contatto con l’anima.

Ella stessa si emozionava,

a quei ricordi, nascosti e sofferenti.

Bastava solo lasciarli andar via,

farli volare, legati ad un palloncino,

per farli andare lontano.

Ma non era facile,

così decisero di rimanere chiusi,

intrappolati dentro il cuore,

dentro l’anima,

fuori da occhi indiscreti.

Dal libro OLTRE LE APPARENZE 2017

Maria Cannatella @

RISERVATI TUTTI I DIRITTI@ FOTO DAL WEB