1 viale

Il fascino del viale d’inverno, di Pier Carlo Lava
Alessandria, ricordo quando con Raissa la mia cagnona in primavera e in estate a volte mi capitava di percorrere il viale con i rami della piante ricoperti di foglie verdi bellissime, che facevano un’ ombra impenetrabile dai raggi del sole.

Le auto correvano veloci ai lati del viale nella strada a quattro corsie e quasi non si vedevano, persino il rumore del traffico era ovattato quando a volte prima della potatura i rami erano talmente bassi che toccavano il suolo, sembrava di camminare nel bosco.

Oltre alla verde bellezza del viale con piante altissime sui due lati la temperatura estiva era mitigata dall’ombra delle stesse, che come sappiamo svolgono anche un importate funzione per combattere l’inquinamento da PM10 delle auto, camminando all’interno di questo paesaggio sembrava di essere fuori dalla città, in un altro mondo…

Questa mattina all’inizio dell’inverno ho percorso lo stesso viale con Raissa, ora è spoglio, le piante sembrano scheletri con i rami nudi che si protraggono verso l’alto quasi come fossero alla ricerca disperata di un po di sole che questa mattina per fortuna non mancava.
Camminando verso casa con Raissa pensavo che anche ora il fascino del viale d’inverno è sempre fantastico…