49814839_1953131864764786_2505039357564420096_n (1)

Melodia che mi conduci

tra le cadenze del tuo tempo…

 

il battito della mia ala

vige all’ombra dei tuoi passi

nella gioiosa attesa pregna

di un’aerea vertigine d’emozione

al pensiero dei tuoi ritorni.

 

Sei l’onda sempre nuova e ripetuta

che in gesto musicale

l’aria che respiro modella

e con mano di seta dischiude sogni

come sorgenti d’acqua.

 

Io sono il fiore che per rifulgere

attende quell’acqua di sorgente,

il biancore e la luce dell’aurora

a creare effluvi di aure misteriose:

 

magia che intreccia mani

e bocche respiranti in simbiosi

in un’osmosi di pelle che fluisce

dall’arcano chiamato amore.

 

@Grazia Denaro@