Si aprono orizzonti ritmici

d’oceano con te

sprofondando vertiginosamente

in questo amplesso aureo.

La mente non ha più confine

mentre i corpi vibrano di onde arcane

d’amplificata sensibilità.

 

Si scende in inesplorati cavi,

abissi acquei d’immensa profondità

di atmosfere d’assoluta libertà extraterrena

per poi risalire

nello spazio di una danzante libertà

in un vorticoso territorio di fiamma

ove s’infrange l’umano cuore

e i sensi accesi

per approdare nella nostra realtà

ebbri del nostro atto d’amore.

 

@Grazia Denaro@