Momenti di poesia. Leggero d’ali, di Stefania Pellegrini

Leggero d’ali il pensiero si libra

in un cielo privo d’ombre.

La mente si lascia

tenera cullare

da un venticello amico

che al cuore aggrada

sfumature d’infinito.

La stagione

di memorie rapprese

sonnecchia accaldata

ai grilli e alle cicale.

Non è tempo oggi per vestirsi

di ricordi,

magici filtri amaliano con dolci

melodie.

Appagata mi lascio avvolgere

in questo mare di dimenticanze.

Stefania Pellegrini ©

DIRITTI RISERVATI