Stracci sdruciti,
parole strappate,
fogli di giornale e cicche
abiti scoloriti,
conchiglie vuote
sabbie dentro vetri,
tempi passati,
impasti del momento
stirature di filamenti
accesi torbidi passioni
misto di ricordi
come pezzi di aquiloni,
una trina di cotone,
un vaso rotto,
un senza fiore,
e domani è pure un
altro giorno
che hai già dimenticato
di trascorrere,
senza fiato,
con una toppa al cuore
e un rammendo alla bocca
per non parlare.

Roberto Busembai (errebi)

Immagine web by Susie Lafond