Un nuovo metodo di comunicare, informare e dialogare con i cittadini
Tra le novità del Comune di Casale Monferrato il servizio ProntoSindaco, dotato anche di App, e una nuova gestione dei Social
«Perché una App e tanti nuovi servizi? L’informazione istituzionale deve saper conciliare precisione e affidabilità con innovazione e tempestività, integrando agli ormai tradizionali strumenti di informazione e comunicazione i nuovi canali che quotidianamente ogni cittadino utilizza: computer e smartphone. Per questi motivi dal primo giorno di insediamento abbiamo iniziato a lavorare per giungere a una revisione dei canali informativi e di comunicazione del Comune di Casale Monferrato, con un occhio di riguardo ai Social network».
Il sindaco Federico Riboldi ha sintetizzato con queste parole il percorso che ha portato oggi, martedì 18 febbraio 2020, alla conferenza stampa di presentazione dei nuovi strumenti messi in campo dal Comune di Casale Monferrato per comunicare, informare e dialogare con i cittadini.
Il primo passo è stato compiuto a pochi giorni dall’insediamento con la nomina di Vincenzo Amich a Portavoce – Capo di Gabinetto del Sindaco, per proseguire con l’istituzione di una nuova Unità organizzativa autonoma denominata Sistema Integrato di Informazione e Comunicazione Istituzionale che comprendesse l’URP – Ufficio Relazioni con il Pubblico, l’Ufficio Stampa e l’Ufficio comunicazione web e social media.
«Una comunicazione univoca e condivisa è il proposito che ogni amministrazione pubblica dovrebbe avere come obiettivo – ha spiegato l’assessore alla Comunicazione, Daniela Sapio – Noi per raggiungerlo abbiamo deciso di creare una struttura snella e, soprattutto, con professionalità che potessero interagire e creare nuove forme di comunicazione. Partendo da una realtà ormai radicata e “riconosciuta” come l’Urp, dopo aver affidato il servizio di comunicazione web e social media, nelle prossime settimane dovrebbe concludersi l’iter che porterà all’individuazione dell’Addetto stampa tra il personale già presente nell’ente».
Ed è proprio sul fronte web e social media che si registrano le più importanti novità: l’Urp continua a occuparsi dell’aggiornamento del sito internet istituzionale http://www.comune.casale-monferrato.al.it, con sempre più implementazioni per renderlo maggiormente fruibile. «In questa direzione – ha sottolineato l’assessore Sapio – da quest’anno per l’invio delle newsletter, per esempio, non ci avvarremo più di un programma a pagamento esterno, bensì delle funzionalità del nostro sito internet, permettendoci un risparmio economico e di tempo nella preparazione degli invii».
Sul fronte social, invece, si è provveduto a coordinare le pagine Facebook già esistenti (/CittaDiCasaleMonferrato /Museo.Civico.Casale.Bistolfi /Municipale /BibliotecaCivicaGiovanniCanna /bibliotecaluzzati /sportcasalemonferrato) e si sono aperti nuovi profili su Instagram (/citta_casalemonferrato, che si aggiunge a quelle già esistenti /museocivico_casalemonferrato e /BibliotecaCivicaGiovanniCanna) e Twitter (@cittacasalemonf), oltre ad aver attivato nuovi account su Whatsapp e Telegram (@Città di Casale Monferrato) per l’invio di informazioni a chi si vorrà registrare (info su http://www.comune.casale-monferrato.al.it/app).
Ma interessanti novità sono state messe in campo anche per i suggerimenti, le segnalazioni e i reclami: ProntoSindaco è il servizio che sostituisce FiloDiretto, proponendo ai cittadini una pluralità di canali.
Per comunicare in modo semplice e diretto con il Comune, quindi, i cittadini potranno utilizzare praticamente qualsiasi piattaforma: il form presente alla pagina http://www.comune.casale-monferrato.al.it/prontosindaco, l’app gratuita ProntoSindaco (a breve disponibile su tutti gli store, ma già attiva la versione WebApp su http://www.prontosindaco.com), l’indirizzo e-mail prontosindaco@comune.casale-monferrato.al.it o il numero verde gratuito 800 516166.
«Con ProntoSindaco – ha spiegato Federico Riboldi – abbiamo voluto creare un servizio che permettesse a chiunque, utilizzando la piattaforma che ritiene più adatta,di dialogare con il Comune. Per una risposta puntuale è poi fondamentale che le segnalazioni convergano in un unico servizio: per questo motivo invito tutti i cittadini a utilizzare ProntoSindaco, perché i social network, soprattutto Facebook, sono un ottimo strumento di informazione, ma utilizzarli per dialogare con il Comune porterebbe semplicemente a creare sovrapposizione o dispersione delle segnalazioni. Noi puntiamo sull’efficienza, la tempestività e la qualità dei servizi: ProntoSindaco è lo strumento per raggiungere questo obiettivo!».