ea26a7985100b198bf993cc00ab52dd3

Omicidio Sacchi, i messaggi vocali: “Tranquillo, gli leviamo tutti i soldi”

https://it.notizie.yahoo.com

Omicidio Sacchi, i messaggi vocali

Valerio del Grosso e Valerio Rispoli si sarebbero scambiati alcuni messaggi vocali la sera dell’omicidio di Luca Sacchi, avvenuto il 23 ottobre 2019. Dai loro telefonini, infatti, emergono importanti indizi. “A quattro e due glieli stiamo a levà tutti – si sente in un vocale -. Ha detto che non se pija a sto prezzo perché fa schifo, Vale già stiamo a fa le cose strane che iene hai fatta vede una e ne porti n’altra ancora, nun poi fa cose, lui è svegli, c’ha i soldi pe poté prende ste cose. Me spieghi a quanto gliela hai messa e quanto se la deve prende ‘ste cose“. Per gli inquirenti non ci sarebbe alcun dubbio: Luca e i compagni sono stati condotti in una trappola.

Il piano del killer e del complice Paolo Pirino per l’omicidio appare premeditato, secondo gli agenti che hanno vagliato i messaggi. Infatti, a poche ore dalla morte del 24enne, Del Grosso e Rispoli si erano accordati per truffare a Giovanni Princi ed Anastasiya Kylemnik. Una ricostruzione che non appare molto diversa da quanto accaduto già in passato ai danni di due pusher albanesi di San Basilio.

mentre le indagini sul caso si sono chiuse, il 31 marzo si terrà il processo alla prima corte d’Assise del tribunale capitolino. In Aula ci saranno, oltre agli esecutori dell’omicidio, anche Giovanni Princi, Marcello de Propris con il padre Armando e Anastasiya Kylemnik.