assuefatto

Attimi di poesia. Assuefatto, Maria Strazzi

Nu sciusc’e viento

Assuefatto

dipendente

il tuo

vivere distratto,

mai conobbe
le
tue mani inoperose
il giardino rigoglioso,
lo smartfone
il tuo NiKname
inesauribili
giochi a puntate….

voci spente

vuoto intorno

barba lunga

viso smunto

ora smarrito siedi

nel deserto

del tuo cuore

governato dal rimpianto

assetato

del suo amore.

@Maria Strazzi