bambini

La lira e la cetra

non fanno rumore

le loro melodie

non si odono più.

Stanche e affrante

in questo momento

rifiutano il suono

di un mondo scontento.

La rabbia e l’odio

hanno preso il sopravvento

in una socieà

frugale e ormai spenta.

I dolci suoni non si odono più

solo il dolore

solo il pianto

di quei bambini

oramai affranti.