Orecchio che m’invii

ancestrali fonemi

simili ad evanescenti sospiri

mentre

carezzanti riflessi

s’intrecciano nell’anima

in ondeggianti carezze

di acque fresche e cristalline

che come frammenti

di prezioso cristallo

donano input a dolci visioni

che saturano ogni vena

d’inchiostri azzurri

d’incredibile bellezza

regalando serenità interiore.

 

Anche il cuore palpita, oggi

nell’armonia di una musica segreta

consegnandomi la soluzione

di un teorema ridente e prezioso,

allontanando quell’inquietudine

aleggiante in me

che ha spopolato di dolcezza

le ore di questo mio tempo.

 

@Grazia Denaro@

 

83f54afd530f8083718b4dacb82af1dc