Cieli di fango,
koala nella colla,
moscerini kamikaze
sui pensieri retrovisori:
periferie inesplorate
sotto suole lise,
un sole lisergico
riavvolge gli attimi.
Smarrimenti mnemonici
e quarantene emotive,
sensi fibrillati
da scelte bisettrici,
lungo scie irregolari
di polimeri esausti
volti dissezionati
dall’indecisione.
Mi fermo,
guardo in alto
e constato la meraviglia
del fatto che stia respirando.

img_20200303_2256296631007941729608586.jpg

“Chi ti ama ti lascerà partire”

© 2 + 0 = 2 – 0 / lemiecosepuntonet

Respirate su lemiecosepuntonet