coronavirus2_interno_0

Coronavirus: Perché in Alessandria ci sono più decessi di Torino?

di Pier Carlo Lava

Premesso che stiamo vivendo una tragedia inaspettata della quale non si sta ancora intravedendo la fine, a tale proposito desideriamo porgere il nostro cordoglio per tutte le  vittime e la vicinanza ai loro familiari.

Con questa analisi abbiamo cercato di capire i motivi che stanno determinando le notevoli differenze fra la provincia di Alessandria e quella di Torino relativamente a contagi e decessi a seguito dell’epidemia di Coronavirus.

Dati demografici Province di Torino e Alessandria

Popolazione                               Abitanti      Over 65          %

Torino e provincia                     875.698     225.620         25,7

Alessandria e provincia           421.284     116.421         27,6

(Dati al 20 marzo 2020)

Coronavirus                               Contagi     Decessi        %

Piemonte                                       3,576             224        6.26

Torino                                             1.590              49         4.90

Alessandria                                     634               71       11.19 

Analisi dati Alessandria vs Torino

Analizzando i dati di Torino e Alessandria, contagi e decessi a seguito del Coronavirus emerge chiaramente che Alessandria considerando il numero minore di abitanti e di anziani risulta e questo sin da subito la provincia più colpita.

La Protezione Civile nel varie conferenze stampa a seguito delle domande dei giornalisti sul perché in Italia il rapporto contagi – decessi sia più alto che in Cina e nei paesi europei ha sempre affermato che è dovuto al fatto che l’età media degli italiani è seconda nel mondo dietro al Giappone e quindi il numero di anziani sopratutto con diverse patologie è alto, quindi diventa un terreno fertile per il virus.

A Torino gli over 65 anni sono 225.620 mentre in Alessandria sono 116.421 pertanto a nostra avviso questi dati non giustificano la differenza esistente nel rapporto contagi – decessi delle due province. 

Semmai considerando i dati la situazione di Torino dovrebbe presentare un numero di decessi quasi doppio rispetto ad Alessandria. 

Dati decessi: Torino 4.90% – Alessandria 11.19%.

Ci sono anche studi a seguito dei quali c’è chi sostiene che il tasso di inquinamento e le relative patologie polmonari e cardiologiche connesse nelle persone anziane crea le condizioni fertili per il virus, ma anche questa eventuale ipotesi non giustifica la situazione dato che entrambi le province sono da anni nei primi cinque posti su 104 province in Italia per inquinamento da PM10.

Si potrebbe sostenere che il virus ha colpito prima Alessandria di Torino, ma alla luce del fatto che la Lombardia pur essendo stata colpita prima di altre regioni continua ad incrementare il numero dei contagiati e purtroppo dei decessi, difficilmente possiamo sperare che in Alessandria ci sia una tendenza diversa, anche se ovviamente ce lo auspichiamo. 

La situazione in Italia

La stessa situazione si riscontra a livello nazionale dove pur essendo stati colpiti dal virus due mesi dopo la Cina stiamo continuamente registrando casi di contagi e purtroppo di decessi, al punto che per questi ultimi abbiamo persino superato la Cina.

Resta quindi da spiegare quali possano essere le cause che hanno determinato questa disparità nel rapporto contagi – decessi sia in Italia che fra le due province in questione. A tale proposito sarebbe opportuno indagare per capirne i motivi, alfine se possibile adottare i relativi provvedimenti sia a livello Nazionale che in Alessandria.