morbelli-vecchia-signora-rose-mod

Comitato genitori della Scuola Primaria e dell’Infanzia A. Morbelli, grazie di esserci

Alessandria: ”Quando diventi genitore, tanti dubbi ti avvolgono, soprattutto nelle tappe scolastiche che i nostri figli compiono dalla materna fino alle superiori, passando per le elementari e per le medie.

Ricordiamo tanti pregiudizi.

Amici, conoscenti e persone “che ne sanno sempre una in più di noi” ci dicevano: “ma lo mandate alla Morbelli? Mah, pensateci bene. Non saranno mai al passo con il programma!”

Ed eccoci, poco dopo, a scoprire qualcosa di meraviglioso: abbiamo trovato una Famiglia con la F maiuscola, dove tutte le culture coesistono e sono attive nella comunità, partecipando alle tante iniziative scolastiche proposte per stare INSIEME e CONDIVIDERE gioie o dolori.

E nessuno rimane indietro.

Questo ci ha insegnato a non sentirci soli ed a riscoprire che gli insegnanti sono “COMPLICI” nell’educazione dei nostri bambini, proprio come tanti anni fa, quando eravamo noi ad andare a scuola, facendoci capire che chi insegna in questa scuola lo fa per Passione, per Missione, perché sa…. ma soprattutto conosce.

E poi?

Ciò che non avremmo mai previsto, nemmeno pensato e sognato nei nostri incubi peggiori è accaduto: ci siamo di colpo trovati in una situazione dove tutti chiudono i ponti, dove la parola d’ordine è “state lontani gli uni dagli altri”.

Quindi eccoci qui! A casa dal lavoro, dalla scuola e con i nostri figli che devono continuare ad imparare.

E i nostri “COMPLICI” cosa fanno?

Organizzano in tempi record un filo diretto con gli alunni, senza perderli di vista, nemmeno a distanza, DISTANTI MA UNITI.

Mandano lezioni, correggono compiti, supportano e sopportano i genitori, scrivono e leggono poesie e fiabe della buonanotte.

Una Scuola che cerca di essere digitale nonostante tutto, dall’Infanzia alla Primaria, oltre i Registri Scolastici.

Tutto questo non per dovere, ma per il piacere di rendere meno pesante il momento che tutti, indistintamente, stiamo attraversando.

Non solo i “compiti”,  ma tutte le “coccole quotidiane” degli insegnanti vengono costantemente caricate in una sezione del sito della scuola creata al volo, appositamente: “A scuola senza scuola”.

Una sezione in continuo aggiornamento, sia per i più piccoli che per i più grandicelli.

Ci potete dividere, per il nostro bene, ma in questo periodo di quarantena ci siamo scoperti più uniti e coesi.

Molte altre persone nella storia sono state obbligate a periodi di “reclusione forzata” per i più svariati motivi (malattie o guerre), ma oggi abbiamo la fortuna di vivere meno isolati, grazie ai numerosi sistemi di comunicazione.

E noi genitori?

ECCOCI, A DIRVI GRAZIE DI ESSERCI E DI NON LASCIARCI MAI SOLI.

INSIEME, come è stato e sarà, per attraversare questo tunnel, di cui vediamo la luce, anche se non sappiamo quando la raggiungeremo. UNITI nella convinzione che ogni giorno è un passo in più verso quella luce che ci porterà fuori, questa volta tenendoci davvero per mano.

Perché è la nostra missione.

E chi ha una missione non abbandona.

Vi vogliamo bene.

Il comitato genitori della Scuola Primaria e dell’Infanzia A. Morbelli