Amata Luisa Simone

Amata sofferenza, Luisa Simone

Amata sofferenza

Calice amaro

Di speranza…mesta,

Ti sorseggio

Con coraggio ritrovato
Di chi in battaglia
anche barcollando..lotta,
mi sia sublime anche il patire..
Perché io
Ne tragga sufficiente forza,
Sento la tua spina che scava
affonda la carne
Mi tormenta, ma l’anima
Nel dolore non annega,
d’un tratto la sento che felice..emerge,
alleviando anche la mia pena.

(Luisa Simone@)

tutti i diritti riservati