Coronavirus, il Piemonte sfiora i 10mila contagi. I decessi toccano quota 924

Numeri ancora in crescita per la regione, ma aumentano anche i guariti

01 aprile 2020 https://torino.repubblica.it

194143973-b74ad86d-e38a-4631-94fb-35658ce49c38

L’area di isolamento dell’Amedeo di Savoia, a Torino

Sono 924 i decessi in Piemonte di persone risultate positive al Covid-19. Soltanto oggi si sono registrati 70 decessi: 36 in provincia di Torino, 9 in provincia di Cuneo, 8 in provincia di Alessandria, 6 in provincia di Biella,  5 in provincia di Novara, 4 nel Vercellese, uno in provincia di Asti e uno nel Verbano-Cusio-Ossola. I decessi totali sono così suddivisi su base provinciale: 339 a Torino, 178 ad Alessandria, 113 a Novara, 75 a Biella, 67 a Cuneo, 50 a Vercelli, 49 nel Verbano-Cusio-Ossola, 38 ad Asti e 15 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte.

Cresce anche il numero complessivo di pazienti “virologicamente guariti”, cioè risultati negativi ai due test di verifica al termine della malattia, ora pari a 163 (+ 36 rispetto a ieri): Il 55% sono maschi, il 45% donne. Altri 308 persone sono “in via di guarigione”, cioè risultate negative al primo tampone di verifica dopo la malattia e ora in attesa dell’esito del secondo. I contagi sono 9.918: 4.751 in provincia di Torino, 1.384 in provincia di Alessandria, 861 in provincia di Novara, 789 in provincia di Cuneo, 513 in provincia di Biella, 512 in provincia di Vercelli, 477 in provincia di Asti, 419 nel Verbano-Cusio-Ossola, 95 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 117 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 456, mentre i tamponi diagnostici finora eseguiti sono 31.135, di cui 17.957 risultati negativi.