171412697-44b63a88-1f2b-41b8-80bb-a4112399491e

Ecco il primo vaccino che ha superato i test sugli animali. E parla anche italiano

L’annuncio dei ricercatori dell’università di Pittsburgh, coordinati da Andrea Gambotto. I test clinici sui pazienti umani richiederanno almeno un anno ma il risultato è stato comunque rapido, grazie all’esperienza accumulata con le precedenti epidemie di coronavirus

https://www.agi.it/

Il vaccino contro il virus che causa la Covid-19 potrebbe essere disponibile prima del previsto. Lo hanno annunciato oggi i ricercatori della University of Pittsburgh School of Medicine coordinati dall’italiano Andrea Gambotto e da Louis Falo. Un vaccino ha superato già la fase della sperimentazione animale e i primi test nel modello murino hanno mostrato che produce anticorpi specifici per il nuovo coronavirus SARS-CoV-2 in quantità ritenute sufficienti a neutralizzare il virus.

I risultati di questi primi test sono stati pubblicati su EBioMedicine, rivista pubblicata da Lancet. Si tratta del primo studio ad essere pubblicato in seguito a revisione da parte di scienziati di altri istituti e descrive un potenziale vaccino contro il COVID-19. I ricercatori hanno potuto agire rapidamente poiché erano già state gettate le basi grazie a precedenti lavori durante le precedenti epidemie di coronavirus.

L’Università di Pittsburgh opera in Italia attraverso UPMCl che lavora in stretta collaborazione con la University of Pittsburgh School of the Health Science e che è presente in Italia da venti anni e in particolare a Palermo, con IRCCS ISMETT, Istituto Mediterraneo per i Trapianti e le Terapie ad Alta Specializzazione, oggi ISMETT ha realizzato un’unità COVID-19 a disposizione della Regione Siciliana…. continua su:

https://www.agi.it/scienza/news/2020-04-02/coronavirus-vaccino-test-pittsburgh-8122977/