Ospedale Alessandria

Tra i maggiori punti di contagio da coronavirus c’è anche l’Azienda ospedaliera di Alessandria. Ormai da settimane si lavora sotto costante pressione. «Non senza criticità – osserva Chiara Rivetti, segretaria regionale del sindacato dei medici Anaao Assomed –. C’è, come in altri ospedali, difficoltà a reperire maschere filtranti per il 118 e i dipendenti, inoltre i colleghi ci hanno segnalato una formazione non adeguata del personale sul corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, ed è anche difficile, qui come altrove, tenere separate le zone “pulite” dell’ospedale da quelle “sporche”, cioè on pazienti Covid».

Fonte: la Stampa