tumblr_5e71213825627e75458f26aaab9a8c1a_525cbc25_400

Momenti di poesia. Questo vivere, di Cesare Moceo

Questo vivere,

dolori e gioie 

che mancano all’anima,

discarica di spasimi 

con sguardi imploranti 

verso la mente che soffre.

E s’offre 

tra le pieghe del “non essere”

cresciuto oltre le ore,

a voler raggiungere 

l’irrinunciabile energia del sole;

questo vivere

padrone indiscusso delle macerie

di cui siam sovrastati

nell’abbraccio esuberante dei giorni,

incuranti della sua nobiltà,

quasi fosse vita

solo per specie aliene e invadenti

intristite da chiome cadenti

e crudeltà senza amore.

Eppure ritrovarcisi,

per far pace con se stessi

e attenuare nei cuori

il rimpianto che fra un po’ 

potremo non esserci più,

nell’oblio di questo tempo

che vola inesorabile,

nei brividi di paure

che scuotono le membra,

nel susseguirsi di giorni

aggrovigliati d’emozioni frementi,

impauriti da presenze

che alitano nell’aria

e si posano senza rumore

sui pensieri lacerati,

ad erodere le certezze

e vagare dentro effimere speranze;

crederci seppur nello sconforto

e in quel martirio accettarne i dolori

e trasformarli in gioie,

superarne ostacoli e asperità

garantendone la vita 

a viverla in pienezza e sognarla infinita.

.

Cesare Moceo poeta di Cefalù 

Destrierodoc @tutti i diritti riservati

foto tumbir