2 tri

Momenti di poesia. VECCHIA FOTOGRAFIA, di Vincenzo Pollinzi

Una vecchia fotografia
graffiata e in bianco e nero
diventa tra le mie mani
come una finestra aperta
su gente e luoghi  lontani,
come un viaggio negli anni
nel goffo tentativo di fermare
scampoli di un tempo che
a sprazzi riaffiora nella mente.

E mi ritrovo seduto a  fissare
su una parete bianca
un appiglio,un chiodo nero
che vedo solo io, e
senza sforzo vi appendo
i miei ricordi,le mie fantasie,
e le mie domande,molte
ancora senza risposta.

Il tempo, veloce come un battere di ciglia 

mi raggiunge, mi lascia indietro

e poi si ferma. E mi aspetta al varco.
E questa maledetta nostalgia
si posa come un ferro rovente
su ferite non ancora sanate.

POLLINZI VINCENZO @ Diritti Riservati

Foto da – Roccabernarda da ricordare-

che qui ringrazio sentitamente 🙂