orme svelate 99

ORME SVELATE

This shows a woman's head

Molte persone si rivolgono a “Dr. Google” autodiagnosticandosi i propri sintomi circa eventuali malattie invece di consultare un medico, ma i controlli dei sintomi online sono accurati solo circa un terzo delle volte, secondo la nuova ricerca della Edith Cowan University (ECU) pubblicata in questi giorni sul Medical Journal of Australia. Lo studio ha analizzato 36 “controllori” di sintomi in tutto il mondo basati sul web e ha scoperto di aver prodotto la diagnosi corretta come primo risultato solo il 36 percento delle volte e tra i primi tre risultati il ​​52 percento delle volte. La ricerca ha anche scoperto che i consigli forniti su quando e dove cercare l’assistenza sanitaria erano accurati nel 49% dei casi. È stato stimato che le ricerche relative alla salute di Google ammontano a circa 70.000 ogni minuto. Circa il 40 percento degli australiani cerca informazioni sanitarie online per curarsi da soli. I risultati…

View original post 467 altre parole