notte

NOTTE, di Mirella Ester Pennone Masi

NOTTE

Notte scura e inquieta

Selvaggia rinsaldi

Una bufera di mare
Rimbombi e vuoi
Ali per volare
E un motivo emozionale
Per navigare sempre
Sul mare imprevedibile
Come una passione
In cerca dell’approdo
Un incontro che avverrà
Ricco di soddisfazione
Nella musica creata
Già ascoltata, traccia
Di un lontano notturno

Mirella Ester Pennone Masi

photo web