GIORNI DI MAGGIO

GIORNI DI MAGGIO, di Carmelo Salvaggio

GIORNI DI MAGGIO

Ricordo 

di quando 

le tue palme calde
m’accarezzavano dolci il viso
e di quando sorridendo
aprivi le braccia
per stringermi forte.
E poi cantavi,
cantavi a voce spiegata
le tue belle canzoni.
Ora sei cielo,
ed è così grande il tuo amore
che a volte ti trasformi in nuvola
e vieni a baciarmi
su questa landa
del maggio fremente.

21 maggio 2020

Carmelo Salvaggio

immagine mia