CoronaVirus: Accesso libero in Ztl per le consegne a domicilio
Riboldi: «Con la fase 2 continuiamo a essere vicini a chi è stato colpito maggiormente dall’emergenza Covid»

Con i decreti emanati dai presidenti del Consiglio dei Ministri e dalla Regione Piemonte, è prevista la possibilità per tutti i settori merceologici di effettuare consegne a domicilio.
Il Comune di Casale Monferrato ha quindi ripristinato l’agevolazione già prevista a metà marzo di consentire, previa comunicazione, l’ingresso in Ztl a chi effettua il servizio di delivery.
Nello specifico, l’ordinanza firmata oggi dal sindaco prevede che per le consegne a domicilio da effettuarsi all’interno della Zona a Traffico Limitato, controllata elettronicamente ai varchi di accesso, occorre accreditare preventivamente le targhe dei veicoli comunicandole alla Polizia Locale:
polizialocale@comune.casale-monferrato.al.it
oppure
polizmun@pec.comune.casale-monferrato.al.it
L’accreditamento varrà sino al perdurare delle disposizioni governative e/o regionali in materia di commercio e relative all’emergenza COVID-19
«Con l’avvio della fase 2 – ha spiegato il sindaco Federico Riboldi – stiamo, con la massima attenzione, ripartendo. Come Amministrazione continueremo a essere vicini a tutte le categorie, soprattutto quelle più colpite dalle chiusure degli ultimi mesi. Per questo motivo, con la riattivazione della Ztl, continuiamo a rendere possibile, gratuitamente, l’accesso a chi effettuerà il servizio a domicilio. Un aiuto concreto per la città e il territorio».