Momenti di poesia. Un dolce canto, di Stefania Pellegrini

“Portate a lei questo canto
che desideri e nostalgie richiama
al “bel paese dove il sì suona”
portatele l’amor
che a lei mi legherà per sempre”

All’acque d’Arno pregne di soffio marino
racconto di giorni felici,
alle dolci colline
pettinate d’ocra e di verde,
lido di mio padre, di mia madre,
dei miei avi.
La purezza dei contorni,
i contrasti d’olivi chiari e cipressi scuri,
quei cromatici effetti
di poetiche pitture
che scivolano struggenti dentro l’anima
quando a lei io torno.

E sento voce lontana chiamare
da strade percorse,
un dolce canto che a me svela
ogni volta meraviglia,
e qualcosa di puro, di vivo, arriva volando
sull’onda di un silenzio
di cui riconosco la forma,
e tra le sue braccia m’accoglie
figlia ritrovata.

Stefania Pellegrini ©
DIRITTI RISERVATI