ORME SVELATE

Uno studio condotto da ricercatori dell’Università di Cincinnati e quattro istituzioni italiane che hanno esaminato i sintomi neurologici in pazienti con COVID-19 può far luce sull’impatto del virus sul sistema nervoso centrale. I risultati, pubblicati sulla rivista Radiology, rivelano che lo stato mentale e l’ictus alterati sono i sintomi neurologici più comuni nei pazienti COVID-19, che secondo gli autori potrebbero aiutare i medici a notare prima le “bandiere rosse”. Gli studi hanno descritto lo spettro delle caratteristiche di imaging toracico di COVID-19, ma solo pochi casi clinici hanno descritto i risultati di neuroimaging associati a COVID-19. Ad oggi, questo è il più grande e primo studio in letteratura che caratterizza i sintomi neurologici e le caratteristiche di neuroimaging nei pazienti COVID-19. Questi modelli scoperti di recente potrebbero aiutare i medici a riconoscere meglio e prima le associazioni con COVID-19 e probabilmente fornire interventi precedenti. I ricercatori di questo studio hanno…

View original post 353 altre parole