SCENA SPECCHIO SPALLE

Eremitaggio d’un’identità pulsante

omologata

a forza

nel profondo

quasi a soffocarne l’alito.

Si incupiscono

tinte omogenee del giorno

collassate da ombrosi incanti

disegnati sull’alone d’un pensiero assillante

nel labirinto d’un sogno

pregnante di vita vera.

@Silvia De Angelis 2020