tumblr_fb5d03800ba70324846a1a93da6e1eb7_0cb6706c_500

La bellezza, di Giuseppe Scolese

La bellezza

Marì!

Che c’è Peppì?

Ma sto programma dei belli contro i brutti ti piace?
Marì, se non ti piace cambia, tieni il telo comando.
No, no mi piace…ma secondo te io come sono?
Bella Marì!
Peppì, ma tu hai bisogno di un bel paio di occhiali, senti a me, quella è bella!
Quella?
Mo non fare finta che non l’hai vista, quella mezza nuda
che più che madre natura a me sembra figlia natura.
Beh Marì e che paragoni, pure io mica sono Richard Ghiro.
No, tu sei Peppino ghiro, nel senso che dormi sempre, pure adesso
ma l’hai vista bene?
L’ho vista, l’ho vista Marì, e che ci dobbiamo fare, quella mamma sua l’ha fatta bella e…
E a me mamma mia m’ha fatto brutta.
Ma che c’entra!?
C’entra, c’entra, se mi faceva bella…..
Non ti sposavi con me.
Si, mi sposavo a coso….Alfonsino bellezza.
Ecco, Alfonsino Bellezza, veniva a scuola con me, tutte le ragazze
gli correvano appresso, a me invece mi correvano davanti, però sono felice così.
Sei felice così?
Si, perchè se tu eri bella come dici che volevi essere, ti sposavi a lui, ma siccome sei bella come dico io, ti sei sposata a me.
Peppì?
Che c’è Marì?
Hai ragione, poi la bellezza passa.
E’ così Marì, ogni scarpa diventa scarpone.
Però deve essere bello passare una parte della vita a sentirti dire che sei bella.
Marì, non te l’ho mai detto è vero, ma per me tu sei bella.
E perché non me lo dici mai?
Io te lo dico ogni giorno, sei tu che non mi senti.
Si, mo sono diventata sorda?
No Marì, non sei sorda, io mica te lo dico con le parole.
E come me lo dici Peppì?
E come te lo dico Marì, te lo dico con gli occhi.
Peppì, domani vado dall’oculista.

Giuseppe Scolese

foto tumbir