Ambulanza per tutti – Paolo Berta

Trasmetto in allegato l’ordine del giorno che ho presentato venerdì 12 giugno in Consiglio comunale e che è stato approvato all’unanimità .

Oltre al Consiglio comunale, ho avuto l’adesione delle Federazioni F.I.S.H. (Federazione Italiana Superamento Handicap) e FAND (Federazione Associazioni Nazionali Disabili), AISM, Cittadinanza Attiva di Alessandria, Disability Manager Paola Testa, FIAB AL, Parkinson di Alessandria “Gli amici di Lucia”, VEDRAI di Ovada . 

Invierò l’odg ai responsabili della Sanità e della Protezione Civile Regionale e Nazionale augurandoci che nella programmazione dei prossimi acquisti si tenga conto anche delle esigenze delle persone alte, obese e di quelle che si spostano con carrozzine non pieghevoli . 

Cordiali saluti

Paolo Berta

Presidente associazione IDEA

Oggetto : Ambulanza per tutti 

Premesso che : 

-in Italia come in tutto il Mondo l’altezza media delle persone è aumentata

-le attuali normative delle ambulanze italiane non consentono di caricare le carrozzine non pieghevoli e in modo particolare quelle a trazione elettrica e quest’ultime rappresentano le gambe delle persone con impedita capacità motoria

-le persone obese sono in costante aumento 

Constatato che :

-negli ultimi mesi il numeroso utilizzo di ambulanze ha evidenziato la difficoltà di trasporto delle persone alte, obese e quelle che necessitano per i loro spostamenti di carrozzine non pieghevoli .

-Il caso più eclatante è avvenuto il 23 agosto 2019 a Formia quando Francesco Domenici, 33 anni,  non è riuscito a raggiungere in tempo l’ospedale perché l’ambulanza arrivata in soccorso non aveva i requisiti per caricarlo a causa della mancanza di una barella adatta a lui perché alto e obeso .

Considerato che le caratteristiche saranno le seguenti :

-Possibilità di ospitare passeggeri di corporatura e peso importanti con disponibilità di spazi maggiorati sia per le operazioni di trasporto  in barella sia per quelle di trasporto in carrozzina . 

– tipologia di allestimento con la quale sarà sempre possibile trasportare a bordo del veicolo la carrozzina  , anche nel caso in cui  l ‘ utente venga trasportato in barella  , rispettando il concetto che la carrozzina del passeggero è ” estensione “e bene fondamentale di prima necessità  del passeggero con difficoltà motorie .

-Nessun ingombro interno del sistema di caricamento che consente lo sfruttamento totale degli spazi interni del veicolo per accesso carrozzina , manovre, e alloggiamento della stessa (con o senza passeggero )

-utilizzo di barella con materasso Bariatrico specifico  in grado di soddisfare esigenze di persone di corporatura e peso importanti

-Multifunzionalità  dell’Ambulanza che nasce si’ come strumento specifico per il trasporto di  persone obese  e di corporatura robusta ma al tempo stesso puo’ essere utilizzata anche per tutte le altre tipologie di  utenti  

INVITA

Il consiglio comunale a votare per sollecitare la Croce Rossa italiana, La Protezione Civile Italiana, il Ministero della Sanità a programmare l’acquisto di una “ambulanza per tutti” per ogni Provincia italiana per far sì che non succedano più questi spiacevoli inconvenienti  

Alessandria, 18 maggio 2020 Paolo Berta