Coronavirus, un nuovo ceppo proveniente dall’Europa preoccupa Pechino: gli inquietanti risultati sui positivi del mercato di Xinfadi

19 giugno 2020

https://www.liberoquotidiano.it

Il coronavirus preoccupa ancora. A Pechino sono infatti aumentati i casi da Covid-19, tanto da obbligare la Cina – sotto pressioni dell’Oms – a rilasciare la sequenza del genoma tracciato al mercato all’ingrosso di Xinfadi. In base a quanto pubblicato sul sito del National Microbiology Data Center, le informazioni diffuse sono basate sui dati raccolti su due pazienti contagiati e su un campione ambientale.

Intanto le autorità cinesi hanno deciso di isolare il Peking University International Hospital, fiore all’occhiello della sanità della capitale, dopo che un’infermiera è risultata positiva. Caso che si aggiunge a quelli già numerosi legati al mercato all’ingrosso che ne conta 183 sotto cura e 15 asintomatici. Quello che fino ad ora si è scoperto è che il coronavirus rilevato viene dall’Europa, ma appartiene a un ceppo più vecchio dell’attuale che sta colpendo il Vecchio Continente.