Momenti di poesia. L’arcobaleno, di Stefania Pellegrini

Sono partito…
tra le ali d’un aquilone ho trovato
il messaggio.
Cammino con la valigia dei sogni
ritrovati
passo dopo passo, là
verso il grande arcobaleno.
Sulla luce di uno spicchio di cielo
trovo ponti d’attraversare
e nubi da cancellare
ma più niente adesso
mi fa paura.
Cerco di ricordare:
le sabbie rosa del deserto,
l’azzurro corallino del mio mare,
l’abbraccio della mamma,
ma la mente è quieta
i ricordi rotolano
nel mare della dimenticanza.
Sono morto … sono vivo?
Forse sogno.
E’ così bello, tranquillo qui
e non ho freddo.
Non c’è la guerra, non ho più fame
che non mi importa sapere…
Ricamo pensieri con la luna
e chiedo la rotta alle stelle.
E’ là verso l’arcobaleno
la luce dei colori che cerco:
la pace e l’amore ora vedo.

Stefania Pellegrini ©

(Edita)