La Provincia di Alessandria ha fissato l’asta per vendere un po’ di immobili. E c’è anche l’ex caserma dei carabinieri, quella che una volta interessava all’università

25 giugno 2020

Enrico Sozzetti https://160caratteri.wordpress.com

Alessandria: Nell’ambito del piano alienazioni 2020-2022 (approvato mesi fa) della Provincia di Alessandria, è stata fissata l’asta pubblica per la vendita a lotti separati di diversi immobili di proprietà e fra questi c’è anche l’ex caserma dei carabinieri di via Cavour, ad Alessandria (la base dell’asta è di 3.100.000 euro), proprio di fronte a Palazzo Borsalino, sede del Digspes (Dipartimento di giurisprudenza, scienze politiche, economiche e sociali). Già, proprio quella ex caserma che per molti anni è stata al centro dell’interesse dell’Università del Piemonte orientale. Un interesse che ora sembra essere sfumato. E così l’immobile potrebbe andare sul mercato privato. Addio definitivo quindi all’idea di un polo universitario intorno all’unica area totalmente pedonale di via Cavour?

La Provincia punta poi a vendere, per incassare un po’ di risorse, anche altri edifici del capoluogo: la palazzina di via Fiume angolo Spalto Marengo (900.000 euro); la palazzina sede della Direzione Viabilità e del Servizio amministrativo Lavori pubblici di via Porta (1.970.000); un appartamento in via Savona (157.000); la palazzina uffici, ultima porzione rimasta dallo smembramento, della ex caserma dei vigili del fuoco di Alessandria in via Piave (1.680.000).

Immobili all’asta anche in provincia: la caserma dei carabinieri di Novi, in piazza Pascoli, a una base d’asta di 960.000; la caserma dei vigili del fuoco di Casale (viale San Martino) a 390.000; la caserma dei vigili del fuoco di Ovada (Strada Voltri) a 320.000; la caserma dei vigili del fuoco di Novi (piazza XX Settembre) a 238.000. Non mancano nemmeno una casa cantoniera a Tortona (300.000) e una a Castellar Ponzano (375.000).

La scadenza del termine per la presentazione delle offerte è fissata al 30 luglio (alle 12.30). L’asta si svolgerà il 3 agosto, alle 10, nella sede della Provincia in piazza della Libertà.

Come finirà? In una fase così critica per l’economia e il mercato immobiliare, è difficile rispondere. Molto dipende dalle condizioni delle diverse strutture, oltre che dalla posizione. In qualche caso, quest’ultima è decisamente strategica come per l’ex caserma dei carabinieri di via Cavour. Si vedrà.