DemoS soddisfatta per l’accordo raggiunto sulla legge contro la ludopatia e sull’indagine conoscitiva sulle Rsa

Alessandria: Il ritiro dell’emendamento che di fatto avrebbe finito per cancellare la legge regionale contro la ludopatia, non solo è una vittoria dell’opposizione in Consiglio regionale, ma anche di tutte quelle forze di centrosinistra – come DemoS – da sempre sensibili alla problematica del gioco d’azzardo, vera e propria piaga sociale.

“Voler modificare la normativa sulla ludopatia attraverso un emendamento all’Omnibus rappresentava un’inaccettabile forzatura. Fortunatamente alla fine ha prevalso il buon senso e si torna al confronto, dove potranno essere ascoltate anche le voci delle tante realtà associative e degli operatori. Il confronto servirà a comprendere cosa ha funzionato e cosa no nella normativa approvata nella scorsa legislatura, che noi continueremo a difendere”si legge in una nota della coordinatrice provinciale di Democrazia Solidale, Paola Ferrari.

“Siamo poi soddisfatti dell’accordo raggiunto sull’indagine conoscitiva sulla sanità che verrà avviata in seno alla Quarta commissione e che sarà guidata da un esponente delle opposizioni. Finalmente il centrodestra ha compreso il vero spirito della proposta sposata in toto sin dal primo momento anche da DempoS, non fare processi a qualcuno ma capire con spirito costruttivo cosa è successo nell’emergenza Coronavirus  e cosa non ha funzionato, soprattutto nella Rsa, dove a pagare il dazio più alto e drammatico sono stati gli anziani” conclude Ferrari.