È uscito il libro di poesie e pitture I COLORI DELLA NATURAdi MARIA ELENA MIGNOSI PICONE con prefazione di Michele Miano

GUIDO MIANO EDITORE – NOVITÀ EDITORIALE

Pubblicato il libro I COLORI DELLA NATURA della scrittrice siciliana Maria Elena Mignosi Picone, con pitture di Iginia Mignosi, Guido Miano Editore, 2020, nella prestigiosa Collana Parallelismo delle Arti.

“La presente pubblicazione raccoglie una selezione di liriche della poetessa Maria Elena Mignosi Picone, tratte dalle raccolte Frammenti di vita (2009) e Se io fossi fuoco (2019), molte delle quali ben si accostano, per ispirazione tematica ed evocazioni di stati d’animo, ai dipinti ad olio della pittrice Iginia Mignosi, madre della poetessa. Non è sempre facile accostare testi letterari a riproduzioni figurative e se poi, nel caso specifico, si tratta di una continuità artistica tra madre e figlia, il compito di questo prefatore diventa ancor più arduo (tenuto conto dei propri legami di famiglia nell’editoria). Solo il tempo può restituire valenze e significato di valori propulsivi di un artista e di uno scrittore, al suo fare e al suo dinamico interrogarsi nel costruire un percorso sincero e professionalmente scandito in momenti che si sono succeduti intorno ai temi e problemi legati alla storia, al costume, alla poesia e alle immagini del mondo. Ecco perché è giunto il momento di certificare storicamente l’omaggio postumo a una figlia illustre dell’arte e della cultura, che ne ha fatto motivo di vita e di scelta, che ha perpetuato valori ma anche tradizione, respiro emozionale dell’immagine cui è stata fedele alimentandosi in una ricerca non formale ma interiore, non di stile ma di luce e colore. Infatti lo stile pittorico di Iginia Mignosi è rapportato in una tradizione impressionista, che, partita dall’Ottocento, ha trovato vari consensi nella prima metà del Novecento per arricchirsi in un impasto postimpressionista e realista del secondo dopoguerra, filtrato da umori romantici divenendo la sua, un’immagine nodale, per la storia del paesaggio italiano. Accanto alle figure riprese, dei ritratti occasionali, esiste una produzione paesaggistica che si direbbe una piccola storia del paesaggio. Un paesaggio delicato sensibile che cambia sotto cieli diversi, e che si adegua ai sentimenti e alle emozioni dell’artista. Si guardino ad esempio le tavole: “Sul promontorio accarezzati dalla brezza marina” (pag.22), “Dolce e malinconico autunno in campagna” (pag.35), “Incantevole melodia del ruscello” (pag.36), “Terra di sole, di storie e colori” (pag.39), “Paesaggio primaverile” (pag.44), metafore di stati d’animo e che sapientemente si amalgamano con le liriche della figlia Maria Elena Mignosi Picone  (…)”. 

Michele Miano, dalla prefazione

Maria Elena Mignosi Picone (Palermo, 1941), poetessa e critico letterario, nipote di Pietro Mignosi, docente, filosofo e giornalista. Ha studiato Pianoforte, Matematica, Lettere Classiche e Teologia. Docente di Lettere, ha insegnato prima nell’Istituto Gonzaga della sua città e poi nelle Scuole Statali. Ha pubblicato libri di saggistica religiosa e letteraria, e varie raccolte di poesie. Iginia Mignosi, nativa di Palermo, figlia del matematico Gaspare Mignosi e di Antonietta Valguarnera, ha ereditato dai nonni, paterno e materno, la passione per l’arte; poi, incoraggiata dal cugino, il filosofo e letterato Pietro Mignosi, che ne intuì il talento sin da quando era piccola, si dedicò allo studio della pittura e della musica. Infatti, traendo ispirazione dalla natura, dipingeva i quadri e poi li traduceva in musica che ella stessa componeva. Era paesaggista e dipingeva con colori ad olio su tela.

Guido Miano Editore, Ufficio stampa – via E. Filiberto 12, 20149 MILANO 

tel. 023451804 –  e-mail: mianoposta@gmail.com