Momenti di poesia. L’e-mail, di Stefania Pellegrini

Quella mail e le tue foto di Londra
l’ultima breve vacanza.
Lavoro o vacanza:
Parigi, Stoccolma, Roma…
sottile per me la differenza.
Continua il movimento
di ritorni e partenze
profondità di campo
di un’obbiettivo che si muove
a suo piacimento.
Miagola il tuo gatto nella stanza
e il pensiero segue il filo
che ci tiene unite.
Il mio cuore è ovunque
in questa stanza ora
e a Londra con te,
poi a Parigi ancora …
La stanza silenziosa
si anima di voci:
Trafalgar Square,
capelli rossi, i tuoi occhi,
il sorriso tra la folla.
Ora non sono più sola
il vuoto della tua assenza
si muove scomparendo.
Anno 2010

Stefania Pellegrini ©