L’Amministrazione Comunale, tramite il proprio Assessorato alla Salute guidato da Paolo Borasio, non si è fatta cogliere impreparata dall’arrivo del periodo estivo per quanto riguarda la lotta biologica e integrata alle zanzare.

Il mese di giugno ha visto nuovamente all’opera la IPLA spa (società partecipata della Regione Piemonte) che, mediante il proprio Centro Operativo IPLA-Alessandria ha attivato una serie di interventi per contrastare efficacemente il problema “zanzare” sia nella Città, che nelle Frazioni di Astuti, Gerlotti, Osterietta, che in tutti i Sobborghi del Comune.

La profilerazione delle zanzare non solo è un fenomeno fastidioso, ma anche potenzialmente rilevante, se non contrastato con efficacia e tempestività, quale vettore potenziale nella trasmissione di patologie all’uomo e agli animali.

Per questo, l’Assessorato alla Salute ha chiesto che, anche quest’anno, venissero programmati interventi in tutte quelle aree del territorio comunale particolarmente a rischio di proliferazione, ossia parchi, giardini pubblici e aree verdi comunali…, compresi i luoghi dove si svolgono i centri estivi promossi direttamente dalla Amministrazione Comunale e l’area della Cittadella dove è stata programmata in questo bimestre la rassegna di “Cinema sotto le Stelle”.

E’ in ogni caso molto importante anche la collaborazione dei cittadini per l’efficacia complessiva del progetto di lotta integrata alle zanzare.

La collaborazione riguarda in particolare l’attenzione da porre per evitare che si lascino inavvertitamente delle pozze e ristagni di acqua nei propri giardini e nei propri orti, piccoli o estesi che siano. Proprio tali ristagni sono la causa del proliferare sul suolo privato della zanzara-tigre.