Ho rapito sul bordo del fiume

una foglia di canna spezzata,

galleggiava lasciandosi trasportare

al destino del mare,

l’ho rapita per tenermela appresso

perchè ho creduto

di averla potuta salvare

dalle onde furenti

che la vastità di acqua salata

l’avrebbe di certo frantumata.

Ho rapito nel prato

affacciato al sole del giorno

un sentimento di pace

per appenderlo nei giorni di pioggia

ad un filo sospeso di pensiero

come indumenti che asciugano

al tepore di un vento caldo e sottile.

Ho rapito un sentimento

dal cuore e ne ho fatto un amore.

Roberto Busembai (errebi)

Immagine web