IMAGEONPOETRY

Il mio inchiostro
parla di una piccola vita
nell’Universo
di un lungo o breve
andare
nel suo sembrare

Pensavo di essere stata allenata
a tutto
a correre in salita
mentre mi alzavo sul sellino
per vedere se l’altura fosse finita

Allenata ai voli in discesa
senza corrimani che indicassero
una mano tesa

Allenata alle apnee del giorno
a farmi piccola
per entrare in un cuore

Allenata a non respirare
la bellezza dell’ossigeno
a dimenticare
come si fa a prendere fiato

Allenata al mistero
di essere così
soli
come lo spazio tra le cose

Agli schiaffi di un Padre
per un amore a prima vista

Allenata a dimenticare
il fresco sorriso nelle fotografie congelate negli anni

Allenata al dolore strozzato
di un parto
alla storpiatura della morte di un fratello

Al sorriso di un dolore a caso

Allenata ad ascoltare ed ancora ascoltare
con un cuore di carne per
capire
senza…

View original post 372 altre parole