EVENTO DÍA MUNDIAL DE LA POESÍA

Autrice : Teresa Cappiello
Titolo: Poesia,magica donna.

Sono seduta qui.
Mentre guardo le pareti di casa,in un momento di immensa solitudine, penso e intravedo una magnifica Donna,elegante,raffinata nel modo di comunicare,incisiva in quello che dice.
Una donna che ama essere arrogante e sicura di sé,ma anche debole e malinconica.
Una donna che per il suo rilevante significato,o per le sue comunicazioni tristi e alle volte indignate,cattura l’attenzione di chi con sguardo attento la segue.
Una donna che,già per tale sua caratteristica fa disquisire di sè.
E allora, sarà fiera e orgogliosa e troverà il suo punto di forza nell’ intelligenza,messa in risalto da un tacco alto e un abito lungo e venusto.
Oppure timida, ma profonda,con lo sguardo basso, ma tono sicuro.
In tutte le sue forme, avrà la capacità di porsi al centro del mondo, facendo così parlare di sè.
Ci sarà chi la citerà per comunicare il proprio amore.
Chi,si appellarà alla sua bellezza per mostrare il suo intelletto!
Chi, ricorrerà a lei durante una cena con gli amici,per dar vita ad una conversazione interessante.
Chi, mostrerà pentimento per non averla accolta nella sua vita quando aveva più tempo per poterlo fare.
Chi, ricorderà all’altro di approfondirne la conoscenza per poter affrontare al meglio la propria esistenza.
E poi,non si può dimenticare chi ne parlerà utilizzando numeri,si numeri, a fondamento di un traguardo scolastico raggiunto, ma ritenuto inutile nella vita.
Credo di aver amato, e allo stesso tempo invidiato molto questa donna imponente.
Una donna capace di far discorrere di sè in ogni tempo,in ogni luogo. Una donna particolare che coinvolge sia uomini che donne,sia giovani vite che persone vissute,poiché in ognuno di questi esseri, ha lasciato una traccia indelebile.
Le forme
attraverso le quali riesce ad esprimersi sono le più disparate.
Può farlo ricorrendo ad uno spartito composto di note bellissime…
O semplicemente valendosi dei colori favolosi che compongono l’universo.
Oppure, utilizzando il linguaggio del corpo o meglio ancora, dell’anima!
In ogni sua forma, disegna le emozioni racchiuse nell’animo umano…
Poiché, per quanto si possa essere cinici o poco interessati, ognuno di noi racchiude in sè un “mondo da raccontare”…
E…il modo migliore per poterlo fare, è quello di stringere a sè questo essere speciale,capace di tutto questo.
Un essere speciale, a cui la magia dell’ universo ha dato il nome etereo di : POESIA!

Teresa Cappiello