Momenti di poesia. La veste di seta, di Stefania Pellegrini

Scivola la veste, drappo di seta
tra le dita –
in ogni piega
la sua impronta senti
nell’incavo provato
di scialbo colore.
L’afferri – la trattieni
non vuoi ti sfugga.
Con la mano ne reggi un lembo,
la sfiori delicatamente.
È provata dal logorio del tempo
che spia furtivo
con un’ombra
di sibillino rumore.
Usurata – stanca anche,
ma è tua
e nessun baratto
merita la sua storia.

Stefania Pellegrini©